TROVA I MADRELINGUA PIÙ ADATTI A TE

Tandem ti metterà in contatto con utenti che parlano la lingua che stai studiando, e che vogliono imparare una delle lingue che parli. Migliora le tue capacità di ascolto ed esercitati nella pronuncia fino a quando imparerai a parlare come un vero madrelingua.

CONOSCI GENTE NUOVA

Con oltre 3 milioni di persone provenienti da tutto il mondo, su Tandem c’è sempre qualcuno di nuovo da conoscere.

MIGLIORA LE TUE COMPETENZE

Non importa quale lingua tu stia imparando: su Tandem troverai sempre chi può aiutarti a padroneggiare ogni insidia della lingua, in tempo zero.

Perché studiare il giapponese

La parola “Giappone” evoca i dojo innevati d’inverno, i ciliegi in fiore della primavera, la scintillante Tokyo, la tecnologia futuristica a braccetto con tradizioni millenarie e l’animazione di Miyazaki. Molti vorrebbero trasferirsi in Giappone sedotti dal fascino di questa società rispettosa, scoprendo le sue città pulite, il cibo, la sua cultura inimitabile e le sue mille storie. E come non essere d’ accordo? In fondo è il Paese in Asia con il più alto punteggio nel Global Peace Index, il suo PIL è il terzo più elevato al mondo, ha la più alta aspettativa di vita del pianeta ed è un luogo particolarmente ricco sia di fascino che economicamente.

Ma nonostante sia una delle nazioni più potenti, il Giappone è ancora piuttosto isolato. Sarà pure la sede di marchi globali come Sony, Toyota, Nintendo; ben 51 multinazionali della rinomata classifica Fortune 500 si troveranno pure in Giappone, il terzo Paese per numero di aziende nella lista; ciononostante il 98,5% degli oltre 125 milioni di abitanti è “etnicamente” giapponese, l’inglese non è così diffuso e per i pochi stranieri presenti integrarsi nella società nipponica può essere difficile. Ma c’è una soluzione! Parlando il giapponese potrai superare facilmente ogni ostacolo, arrivando a conoscere in profondità le persone e la cultura di questo affascinante Paese.

Durante il tuo soggiorno in Giappone potrai esplorare la frenetica Tokyo, visitare gli edifici millenari di Kyoto o mangiare il sushi preparato da mani esperte, oppure brindare con un bicchiere di sakè e fare il miglior kampai della tua vita. Ma nessun viaggio in terra nipponica sarebbe completo senza una capatina al monte Fuji! Ovunque tu voglia andare ti servirà però il giapponese: sarà pure vero che molti imparano l’inglese o altre lingue a scuola, ma non tutti hanno modo di esercitarsi dopo il liceo, quindi potrebbero sentirsi timidi o inadeguati a parlare con uno straniero come te. Solo pronunciando nella loro lingua le parole magiche Watashi wa nihongo o hanashimasu (“parlo giapponese”), sarai accompagnato nella cultura locale con un atteggiamento completamente diverso.

Alcune curiosità sulla lingua

  • Ci sono 125 milioni di madrelingua giapponesi al mondo, ma la quasi totalità risiede in Giappone;
  • La lingua giapponese impiega tre sistemi di scrittura: kanji, hiragana, e katakana;
  • Molti esperti credono che il giapponese sia una “lingua isolata”, che non condivide aspetti comuni con nessun’altra delle lingue esistenti;
  • Pur non avendo alcuna radice comune con il cinese, la lingua giapponese prende in prestito il suo sistema di scrittura con ideogrammi (kanji);
  • Il kanji che rappresenta la parola “Giappone” vuol dire “origine del sole”, che è il motivo per cui ci si riferisce ad esso come “Paese del Sol Levante”;
  • Il Giappone è un arcipelago con 6.852 isole. Ma le 5 isole più grandi ospitano il 97% della popolazione;
  • Tokyo è la più grande area metropolitana al mondo, con oltre 35 milioni di residenti;
  • Il Giappone ha 19 siti Unesco patrimonio dell’umanità.

Il giapponese e i tre sistemi di scrittura

Non giriamoci attorno: il giapponese può essere molto difficile per gli italiani. Oltre al fatto che non assomiglia a nessun’altra lingua al mondo, il giapponese ha tre alfabeti, che devono essere studiati tutti per poter comunicare decentemente. Il primo è il kanji, che si basa sul sistema di scrittura cinese ed impiega simboli per concetti come nomi, verbi, avverbi ed aggettivi; il sistema hiragana si usa per le particelle grammaticali, oppure per scrivere parole per le quali non esistono kanji; infine il sistema katakana è il più semplice dei tre, e serve a trascrivere le parole straniere (spesso dall’inglese) e alcuni suoni onomatopeici.

Per esempio:

Katakana Trascrizione fonetica Inglese/Italiano
アンサー ansā answer/risposta
バイク baiku (motor)bike/motocicletta
ビール bīru beer/birra
デスク desuku desk/scrivania
コーヒー kōhī coffee/caffè
レストラン resutoran restaurant/ristorante

Molte persone che iniziano a studiare la lingua giapponese imparano prima il katakana, per poi passare ai più complicati hiragana e kanji. Dopo un po’ di pratica vedrai che alcuni kanji (la vera bestia nera del giapponese) sono più ricorrenti di altri, e che in realtà sono facili da memorizzare! L’importante è rilassarsi, divertirsi, e fare del proprio meglio: i giapponesi ti incoraggeranno ad ogni tentativo. Grazie al loro aiuto capirai aspetti della lingua altrimenti sconosciuti.

Come imparare il giapponese

Ci sono tantissimi modi per imparare la lingua, e grazie ad internet molti di questi sono gratis.

Corsi di lingua

Il metodo classico per imparare una lingua straniera è quello di frequentare un corso, e probabilmente ne avrai già provato qualcuno a scuola o in università. Le classi ti permettono di esercitarti su tutti e quattro gli aspetti dell’apprendimento (lettura, scrittura, conversazione, ascolto). Questo metodo però può richiedere soldi – e di solito non pochi per il giapponese, visto che i corsi sono rari – oltre ad una consistente fetta del tuo tempo.

Tutoraggio/Lezioni private

Un insegnante privato può rivelarsi la strategia migliore per imparare velocemente: interagendo con un madrelingua giapponese qualificato potrai imparare il giapponese vero, non quello astratto dei libri di testo. E anche presto! Sebbene con l’aiuto di un insegnante i miglioramenti siano immediati, questo metodo può risultare abbastanza caro; proprio per questo tanti vanno alla ricerca di madrelingua interessati all’italiano (non necessariamente insegnanti) e fanno una specie di scambio culturale.

Approccio multimediale

Un metodo in voga prima dell’avvento di internet erano gli audiovisivi: cd, filmati e libri di testo. Se avrai sufficiente forza di volontà, il tuo vocabolario aumenterà presto, certo, anche se privandoti dell’interazione con i madrelingua potresti finire per parlare un giapponese “da manuale”, astratto ed artificiale. Di certo non il giapponese della vita di tutti i giorni.

Software

Alcuni scelgono di imparare con speciali software per computer, che imitano l’apprendimento durante l’infanzia. Luoghi, oggetti e situazioni sono illustrati direttamente in giapponese, senza traduzioni parola per parola come avviene su molti libri di testo. Questo metodo può sembrare efficace all’inizio, ma manca di interazioni con i madrelingua: è proprio parlare con le persone che può farti migliorare in giapponese!

Viaggi e full immersion

Una full immersion in Giappone è il modo più piacevole per padroneggiare la lingua, ma a meno che non si abbiano delle basi solide c’è il rischio di provare più confusione che altro. E poi non tutti hanno tempo o soldi a sufficienza per visitare un Paese dall’altro lato del mondo, così a lungo!

Online

Ci sono tanti siti che offrono corsi di giapponese online – gratuiti o a prezzi convenienti – e che vale la pena di provare. Se sei all’inizio e vuoi una panoramica veloce, non c’è opzione migliore; se però il tuo livello è già avanzato o vuoi diventare davvero esperto nella lingua, c’è il rischio di rimanere delusi, visto che questi siti coprono solo aspetti di base e hanno un ritmo abbastanza lento.

App

Le applicazioni per dispositivi mobili sono una rivoluzione inarrestabile, il compagno ideale per chi vuole imparare le lingue. Tutti possono contattare madrelingua giapponesi sparsi in giro per il mondo, da qualsiasi posto e in qualsiasi momento, solo con una semplice app per smartphone. Il giapponese che imparerai sarà quello “vero”: ogni momento è quello giusto per migliorare la tua conoscenza della lingua, sia parlata che scritta!

Impara il giapponese con un Insegnante Tandem!

Gli insegnanti di Tandem sono un’occasione perfetta per migliorare il tuo giapponese, e sai perché? Combinerai tutti i metodi di apprendimento di cui parlavamo prima in uno solo, con l’aggiunta di consigli da parte di chi la lingua la conosce davvero. Riceverai consigli su misura, da personale esperto, in qualsiasi momento, ovunque tu sia. È facilissimo!

Con gli insegnanti di Tandem potrai:

  • Ricevere correzioni personalizzate sul tuo dispositivo;
  • Imparare da insegnanti qualificati, scelti con cura in base alla loro esperienza e bravura;
  • Trovare l’insegnante più compatibile con il tuo stile di apprendimento;
  • Ritagliarti con facilità il tempo per una lezione (anche solo da 15 minuti!);
  • Provare una prima lezione gratuita.

Una volta installata l’app dallo store, avrai diritto ad una lezione completamente gratuita con un insegnante Tandem di tua scelta. Ti bastano solo 5 minuti per iniziare a parlare un giapponese invidiabile: scarica l’app e il gioco è fatto!