TROVA I MADRELINGUA PIÙ ADATTI A TE

Tandem ti metterà in contatto con utenti che parlano la lingua che stai studiando, e che vogliono imparare una delle lingue che parli. Migliora le tue capacità di ascolto ed esercitati nella pronuncia fino a quando imparerai a parlare come un vero madrelingua.

CONOSCI GENTE NUOVA

Con oltre 3 milioni di persone provenienti da tutto il mondo, su Tandem c’è sempre qualcuno di nuovo da conoscere.

MIGLIORA LE TUE COMPETENZE

Non importa quale lingua tu stia imparando: su Tandem troverai sempre chi può aiutarti a padroneggiare ogni insidia della lingua, in tempo zero.

Perché studiare l’italiano

Studiare italiano ti connetterà con una cultura millenaria e variegata, nota in tutto il mondo. Dalle colline toscane alle opere d’arte di Michelangelo e Leonardo, per non parlare della musica lirica, tutti ammirano la cultura italiana. Però occorre ricordarsi che l’Italia è molto di più di quello che viene mostrato nelle guide turistiche, e parlare italiano comporta tantissimi vantaggi. Innanzitutto è la terza lingua più parlata dell’Unione Europea, con oltre 65 milioni di madrelingua, ai quali si aggiungono 14 milioni di persone che parlano l’italiano come lingua secondaria. E anche se alcune comunità italofone sono presenti in America, la maggioranza delle persone che parlano italiano risiedono in Italia, Svizzera, San Marino e Croazia.

L’italiano, poi, è la lingua più parlata in Vaticano e nell’intera Chiesa Cattolica, con la maggior parte dei documenti papali scritti proprio in questa lingua. Chiunque voglia approfondire i suoi studi sulla cultura ecclesiastica, non può non espandere la propria conoscenza dell’italiano. E Chiesa a parte, l’italiano è anche la lingua della moda e dei beni di lusso: ci sono tantissimi brand che risiedono proprio in Italia, e che producono auto sportive, borse, scarpe, alta moda e moto da corsa. Gli italiani stessi vanno molto fieri dei loro prodotti d’alta qualità, per la quale non sono disposti a scendere a compromessi.

E poi l’Italia è uno dei posti più belli al mondo da visitare, grazie ai suoi monumenti in cima alle classifiche delle mete più visitate. Dalle bellezze millenarie dei fori romani ai giri in gondola tra i canali veneziani, dalle visite agli agriturismi con ottimo cibo alla Dolce Vita delle città, non ci sono motivi per non visitare l’Italia. E anche se in molti centri storici ci sarà sempre del personale capace di parlare in inglese, per scoprire l’Italia vera occorre saper parlare un buon italiano.

Alcune curiosità sulla lingua

  • Ci sono circa 65 milioni di italiani madrelingua;
  • L’italiano è la terza lingua più parlata dell’Unione Europea;
  • L’Italia è la lingua moderna che più di tutte ha mantenuto i legami con il latino;
  • L’italiano moderno si basa su un dialetto fiorentino, diventato poi italiano standard attorno al quattordicesimo secolo, e usato successivamente come lingua franca;
  • Ci sono differenze profonde tra le diverse regioni, per cui l’italiano suona molto diverso se parlato a Milano, Roma, Venezia o Palermo;
  • Nel 1861 – quando il Paese fu unificato – solo il 2,5% della popolazione era capace di parlare l’italiano moderno, e poteva esprimersi quasi solo in dialetto;
  • L’Italia è il Paese al mondo con il più alto numero di siti Unesco (ben 51!);
  • Solo il 34% degli italiani è capace di parlare e comprendere l’inglese.

Imparare a parlare uno splendido italiano

L’italiano è una lingua meravigliosa, sia da ascoltare che da parlare. Ma ha una sfida non di poco conto: i diversi dialetti che lo compongono. L’Italiano parlato al nord (ad esempio a Venezia o a Milano) può risultare molto diverso da quello che si sente per le strade di Roma o nelle regioni meridionali come la Sicilia. Però, anche grazie al lavoro di Dante Alighieri e al suo impulso alla letteratura fiorentina, esiste una versione standardizzata dell’italiano che tutti sono in grado di parlare e di capire, sebbene si tratti di un italiano molto diverso da quello che parlato tra amici e familiari.

Ecco un esempio di come l’Italiano possa variare da regione a regione:

 

Veneziano Italiano Inglese
trincàr bere to drink
insìa uscita exit
piròn forchetta fork
pomo/pòn mela apple
mustaci baffi moustache
schèi soldi money

Questo perché l’italiano standard di oggi ha le sue radici in un antico dialetto fiorentino, e viene impiegato in telegiornali, programmi televisivi e siti internet, svolgendo il ruolo di lingua franca tra persone di regioni diverse. Chi non è madrelingua conosce quasi solo la versione standard, e quando si troverà in una città italiana potrà non cogliere alcune particolarità locali. Ma non serve scoraggiarsi, anche perché ci sono tantissimi modi per migliorare il proprio italiano.

Come imparare l’italiano

Per imparare l’italiano come si deve, oggi ci sono tantissime opportunità: grazie ad internet, molti dei metodi disponibili sono pure gratuiti.

Corsi di lingua

Il classico modo di imparare una lingua straniera è quello di frequentare un corso, e probabilmente ne avrai già provato uno a scuola o in università. Le classi ti permetteranno di esercitarti su tutti e quattro gli aspetti dell’apprendimento (lettura, scrittura, conversazione, ascolto) contemporaneamente. Questo metodo però può richiederti dei soldi – e non pochi – oltre a una consistente fetta del tuo tempo: non è la soluzione ideale per chi è impegnato.

Tutoraggio/Lezioni private

Un insegnante privato è la strategia migliore per imparare una lingua rapidamente: interagendo con un madrelingua italiano qualificato potrai parlare, ascoltare, scrivere e leggere l’italiano vero, non quello astratto dei libri di testo. Anche se con l’aiuto di un insegnante i miglioramenti sono immediati, questo metodo può risultare abbastanza caro; proprio per questo, tanti vanno alla ricerca di un madrelingua interessato alla propria cultura (non necessariamente un insegnante) e fanno una sorta di scambio culturale.

Approccio multimediale

Un metodo popolare prima di internet erano gli audiovisivi: cd, filmati e libri di testo. Con sufficiente forza di volontà il tuo vocabolario e la tua padronanza della grammatica aumenteranno vertiginosamente, certo, ma a un prezzo: senza l’interazione con dei madrelingua si rischia di parlare un italiano “da manuale”, rigido e artificiale. Non l’italiano colorato e vivace della vita di tutti i giorni.

Software

Alcuni scelgono di usare software speciali che imitano l’apprendimento linguistico dell’infanzia: luoghi, oggetti e situazioni sono spiegati direttamente in italiano, invece di essere mediati con la traduzione parola per parola, tipica dei libri di testo. Questo metodo può sembrare efficace all’inizio, ma siamo sempre lì: manca di interazioni interpersonali, che di solito rendono una lingua più stimolante!

Viaggi e full immersion

Una full immersion in Italia o in uno dei luoghi in cui si parla italiano è il modo migliore per padroneggiare la lingua, ma solo a condizione che le basi siano solide. Altrimenti c’è il rischio di provare più confusione che altro, soprattutto con i tanti dialetti che affollano l’Italia. E se oltre alle basi non hai tempo o soldi a sufficienza per visitare un Paese straniero a lungo, la full immersion non conviene affatto.

Online

Ci sono tantissimi siti che offrono corsi online di italiano – gratuiti o a prezzi convenienti – e vale la pena di provarne qualcuno. Se stai iniziando ad esplorare la lingua e vuoi una panoramica veloce, non c’è opzione migliore; se però il tuo livello è già buono, lascia perdere. C’è il rischio di rimanere delusi: questi siti coprono solo aspetti di base e hanno un ritmo abbastanza lento.

App

Le applicazioni per dispositivi mobili sono la vera rivoluzione del momento. Tutti possono contattare madrelingua italiani sparsi in giro per il mondo; da qualsiasi posto e in qualsiasi istante, basta solo aprire l’app dallo smartphone o dal tablet. L’italiano poi è quello “vero”, dei madrelingua: ovunque tu sia, migliorerai in un batter d’occhio!

Impara l’italiano con un Insegnante Tandem!

Gli insegnanti di Tandem sono un’occasione perfetta per migliorare il proprio italiano, sia parlato che scritto: si combinano tutti i metodi di apprendimento in uno solo, con l’aggiunta di un insegnante qualificato. È facile, divertente, e permette di ricevere consigli su misura da personale esperto; in qualsiasi momento, ovunque tu sia.

Con gli insegnanti di Tandem potrai:

  • Ricevere correzioni personalizzate, sul tuo dispositivo;
  • Imparare da insegnanti qualificati, scelti con cura in base alla loro esperienza e bravura;
  • Trovare l’insegnante più compatibile con il tuo stile di apprendimento;
  • Ritagliarti con facilità il tempo per una lezione: ci sono anche lezioni di 15 minuti!
  • Provare una prima lezione gratuita.

Una volta scaricata l’app dallo Store, ti spetta una lezione gratuita con un insegnante Tandem di tua scelta. Non rimandare! Ti bastano solo 5 minuti per imparare a dire “Buongiorno” nel modo giusto: scarica l’app e il gioco è fatto!